1918-2018 Nessuna festa per un massacro!

In occasione del 4 novembre, data dei festeggiamenti per un immane carneficina, ecco una lettera che testimonia l'avversione per la guerra proveniente dagli strati più bassi della popolazione e la rabbia nel vedersi utilizzati come carne da macello per una guerra che si sapeva già senza vincitori. Giovani mandati al fronte e costretti a combattere … Continua a leggere 1918-2018 Nessuna festa per un massacro!

Annunci

“Vale più una fioriera rotta che una vita spezzata”

Tira un'aria gelida. E non è solo il tempo. Nel lunedì dopo il giorno di voto, quando l'Italia ha espresso le sue (non)preferenze, confidando in chi e in che cosa non si sa, un altro morto si aggiunge alla lista delle vittime su cui si è abbattuta la scure dell'odio, delle false notizie, del terrore … Continua a leggere “Vale più una fioriera rotta che una vita spezzata”